Tazio Nuvolari protagonista su SkyArte di una storia particolare

  • Stampa

I cimiteri non sono luoghi di silenzio, ma al contrario vere e proprie antologie di storie. Storie del passato, lontano o più recente, che hanno segnato la nostra vita con le loro emozioni, i loro aneddoti e le loro atmosfere. Per raccontare queste storie, arriva su Sky Arte HD (canali 120 e 400 di Sky) una nuova produzione originale, Gli Immortali – Artisti per sempre. Per 6 puntate, con la guida di Giorgio Porrà, il pubblico compirà un insolito viaggio tra i cimiteri più noti e affascinanti d’Europa, si perderà nei suoi viali alberati per rievocare epoche del passato e riscoprire le vicende di uomini e donne che hanno cambiato il percorso dell’arte, della letteratura, del costume. La prima puntata è dedicata a due cantori del “male” che hanno messo al bando il concetto borghese di “bene”: il poeta Charles Baudelaire e il cantautore Fabrizio De André. Il 9 marzo alle 21:15 tocca invece al tema de "La velocità che muove il XIX secolo – Tommaso Marinetti/Tazio Nuvolari". Nel Novecento gli uomini corrono spinti dalla macchina dell’industria e, con le prime automobili, sperimentano fisicamente l’ebbrezza della velocità. Tazio Nuvolari, pilota leggendario, si lancia verso quel mondo premendo l’acceleratore per tutta la sua vita e divorando lo spazio come nessuno aveva mai fatto prima. Filippo Tommaso Marinetti, poeta, artista e fondatore del Futurismo, divora il tempo, vuole il futuro e lo vuole subito. Sogna di bruciare i musei e le biblioteche e chiudere per sempre i conti con il passato. 
FaLang translation system by Faboba