Benvenuti

  • Stampa

Benvenuti nel sito ufficiale dedicato a Tazio Nuvolari, il "Mantovano volante"

14 Tazio Nuvolari con Enzo Ferrari

Tazio Nuvolari è nato a Castel d'Ario il 16 novembre 1892 e si è spento a Mantova l'11 agosto 1953.
Ha iniziato a correre a 28 anni, nel 1920, ed ha continuato a farlo, prima in moto e poi in auto, fino al 1950. A 58 anni ha disputato la sua ultima gara, vincendola.
Nel corso della sua lunga vita sportiva ha partecipato a ben 353 competizioni, 124 in motocicletta e 229 in automobile, conquistando 105 vittorie assolute e 77 di classe e facendo registrare per 100 volte il giro più veloce. E' stato 7 volte campione italiano ed ha conquistato 5 primati internazionali di velocità, stabilendo nel 1935 il record dei 330,275 kilometri orari. E' stato anche coinvolto in numerosi gravi incidenti, riportando ferite e fratture in tutto il corpo. Ha rischiato di morire bruciato vivo nel rogo della sua macchina o di rimanere schiacciato dal peso della vettura.
Ma nulla lo ha mai fermato. Le sue imprese hanno fatto di lui una leggenda.
Lo hanno chiamato in mille modi : "Figlio del diavolo" , "Figlio del vento ", "Moschettiere del rischio" , "Mantovano volante" , "Nivola" , "Campionissimo" , "Asso" , "Maestro" . Enzo Ferrari lo ha definito "il più grande di tutti" . Ferdinand Porsche lo considerava "il più grande pilota del passato, del presente, del futuro" .
Gli sono stati dedicati libri, poesie, canzoni e anche vie, piazze e persino tre monumenti: a Mantova, a Castel d'Ario e a Roma.
A più di 50 anni dalla sua scomparsa l'emozione che ancora suscita il suo nome è rimasta immutata.
Non sappiamo se un pilota automobilistico possa aspirare all'immortalità storica.Tazio Nuvolari certamente sì!

FaLang translation system by Faboba