San Marino dedica un'opera a Tazio Nuvolari



Sabato 12 aprile, nella Repubblica di San Marino, è stata svelata una nuova scultura dedicata alla memoria di Tazio Nuvolari. L’opera posizionata nella rotonda di Borgo Maggiore è una scultura in bronzo dell’artista Antonio Lengua, intitolata “Nuvolari sulle strade di San Marino”. E' un mio personale dono alla Repubblica di San Marino - spiega Lengua - Mi sono preso carico di tutti i costi dell’opera e l’ho fatto volentieri perché ho un debito di riconoscenza verso questo Paese che tanti anni fa mi ha accolto e mi ha aiutato a valorizzare la mia opera”. Originario di Avellino ma da trent’anni residente sul Titano, Lengua ha rappresentato San Marino alla Biennale d’Arte di Venezia e ha all’attivo numerose mostre. La vettura è fusa in un blocco di bronzo del peso di 75 quintali e mezzo.

Una nuova coppa per il museo



Sabato 12 aprile il Museo “Tazio Nuvolari” è stato teatro di un evento molto speciale: la consegna di un trofeo motociclistico del “Mantovano volante” recentemente ritrovato e restaurato. Si tratta di una coppa che fu assegnata a ”Nivola” per la sua vittoria nella classe 350, in sella alla Bianchi “Freccia celeste”, al V Circuito del Tigullio, il 9 dicembre 1928, ossia più di 85 anni fa. Autore del ritrovamento e donatore del cimelio è un medico mantovano, il dottor Vittorio Carreri, con alle spalle una carriera di impegno professionale e sociale, culminata con la trentennale responsabilità del servizio Prevenzione sanitaria della Regione Lombardia. Carreri ha raccontato la singolare e affascinante vicenda inserendola in un libro appena stampato dall’Editoriale Sometti che ha per titolo “Dal camion a gassogeno alla Giulietta Progression”. L’opera, presentata nella stessa occasione, è a sfondo autobiografico e ripercorre la passione motoristica di una vita attraverso gli incontri con i mezzi meccanici più disparati, la loro evoluzione tecnica e, sullo sfondo, il costume e la società con le straordinarie trasformazioni susseguitesi nell’arco del secolo che ci siamo lasciati alle spalle. Con l’autore, erano presenti Giancarlo Pascal, Presidente dell’Automobile Club Mantova e del Museo Tazio Nuvolari, e Gianni Cancellieri, giornalista e storico dell’automobilismo.

Artisti per Nuvolari

Il prossimo 8 marzo il Museo Tazio Nuvolari ospiterà nei propri locali, la raccolta selezionata da Arianna Sartori e dai curatori del Museo,  di opere dedicate al Mantovano Volante.

Si tratta della raccolta “Artisti per Nuvolari” che, dopo una presenza nella terra natale (Castel d’Ario) del pilota, approda finalmente in città nei locali del museo a lui dedicato.

In occasione del doppio evento Sartori ha realizzato il catalogo della mostra che raccoglie tutte le opere esposte e che sarà acquistabile e consultabile presso l’esposizione.

La rassegna “Artisti Per Nuvolari” già patrocinata da un lungo elenco di istituzioni e di associazioni che negli anni hanno sempre tenuto alla valorizzazione di Nuvolari, anche in funzione di volano per il territorio locale, tra cui figurano Provincia di Mantova, Comune di Mantova, Comune di Castel d’Ario, Banca Popolare di Mantova, Mantova Corse, ACI, Museo Nuvolari, Amici del Museo Nuvolari, Cmae, Amams, Classic team, Mille Miglia, Casa Savoia, ha ottenuto già un notevole riscontro in terra natia di Tazio e ci si attende che ribadirà il successo nel capoluogo virgiliano.

Non è mancato anche in questa occasione l’intervento degli sponsor sempre attivi in ambito automobilistico che, anche in questo caso, non si sono lasciati sfuggire l’occasione di presenziare ad un evento celabrativo di Tazio Nuvolari: Autocenter (Land Rover), GSN, Grossi Carta,  Novellini design, Riserie Zacchè, Bottoli Costruzioni, Gabbiano, Bottoli, Mail Boxes Etc..,  Ottica Bianchi, Gemar, Teoestetica hanno tutti partecipato alla realizzazione di questo evento.

Artisti per Nuvolari



Sabato 8 marzo nella splendida cornice del Museo Tazio Nuvolari, verrà inaugurata la mostra "Artisti per Nuvolari". La mostra, che già ha riscosso notevole successo nella sua prima apparizione alla casa museo Sartori di Casteldario, sarà visitabile fino al 29 giugno negli orari di apertura del museo.
L'idea è di Arianna Sartori che ha deciso di rendere omaggio a Tazio Nuvolari, idea che richiedeva coraggio, e con coraggio lei si è tuffata nell'impresa: ha preso contatti, ha invitato, organizzato e curato la mostra attuale. Agli artisti ha affidato un nuovo mito da studiare, approfondire, sviluppare ed analizzare, che li avrebbe portati alla produzione delle opere che sono qui esposte. In effetti, gli artisti, di generazioni diverse, provenienti dalle svariate regioni italiane, hanno aderito con entusiasmo, perché coinvolti e stuzzicati, provocati da 'tanto' personaggio che bene si prestava alle diverse interpretazioni delle singole personalità. Alcuni artisti avevano vissuto in gioventù il mito di Nuvolari, altri oggi, lo rivivono nel ricordo...; ne è nata una raccolta di opere intrigante e curiosa, che solo nel soggetto trova davvero un senso logico, ma più affascinante ancora è rilevare quale sia l'aspetto del personaggio che abbia colpito la fantasia e la creatività dei nostri artisti. Maggiori Informazioni: http://www.artistipernuvolari.it/


Venduta all'asta la Cisitalia-Abarth 204A


Ve la ricordate? E' la Cisitalia-Abarth 204A che è stata esposta al Museo Tazio Nuvolari e che è recentemente stata venduta all'asta in America. Come annunciato nella rivista dell'ACI "La Tartaruga"', l'auto, l'ultima guidata da Tazio Nuvolari, è stata battuta dalla casa d'aste Motostalgia il 16 novembre scorso ad Austin in Texas. Speriamo che l'auto rimanga nelle mani di un appassionato che la curi come il precedente proprietario Sergio Lugo che abbiamo avuto il piacere di conoscere.

Pagina 4 di 7

Cookie Policy

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Per saperne di piu'

Approvo